Tu es libre

FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea

Quando e Dove

Prezzo

CHF 30.- 
CHF 12.- fino a 20 anni

Promotori

FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea
6900 Lugano
+41 (0)91 225 67 61
[email protected]
www.fitfestival.ch

Extra

Prevendita online

Prenotazioni e prevendita:

Biglietteria LAC
Ma - Do: 10.00 - 18.00
In caso di spettacoli serali il lunedì, apertura della biglietteria 90 minuti prima dell'inizio dello spettacolo.
Nei giorni con spettacoli serali in programma: chiusura biglietteria alle ore 21:00 

Punti vendita TicketCorner (Manor / FFS / La Posta / Coop City)

Disabili: si prega di chiamare anticipatamente al +41 (0)58 866 42 22

I biglietti non sono rimborsabili ma sono trasferibili: in caso di impedimento, si consiglia di cederli a terzi

L'Ufficio Festival rimane a disposizione per consigli e approfondimenti:
Viale Cassarate 4, 6900 Lugano
+41 (0)91 922 61 58
10.00 – 12.00 e 14.00 – 18.00

Teatro i (IT)

Haner è partita per la Siria. Si è unita a Daesh e, così, ha aderito ad un sistema sociale, culturale, etico del tutto differente da quello a cui noi apparteniamo. Ma Haner non ha origini mediorientali, non è un’immigrata, non è un’emarginata, non è stata manipolata e non è pazza. Haner è una giovane donna francese che può fare, ed essere, tutto ciò che vuole. Haner è libera di scegliere, semplicemente mette in atto la propria libertà. Una libertà che si mostra in tutta la sua violenza.

In sette giorni, la madre, il padre, un innamorato e un’amica di Haner tentano di dare un senso alla sua storia e attraverso le loro parole la stessa autrice, in scena, cerca una possibile definizione all’improbabile, oscena, incredibile libertà di Haner. Bastano sette giorni per cercare di comprendere il perché della scelta di Haner? Esiste questo perché? Solo sette giorni - sette come sette sono i giorni della creazione, nella Bibbia e nel Corano – e solo il tempo dello spettacolo per capire quanta e quale libertà siamo davvero in grado di tollerare. 

Ma noi sappiamo accettare una libertà per cui la vita non è necessariamente un valore? Una libertà per cui l’individuo non è bene prezioso da difendere, ma solo funzione o frammento di una comunità?  Una libertà che uccide? 

Tu es libre significa: tu sei libero. Ma se sei libero dovresti riuscire ad accettare la libertà dell’altro. In ogni caso. 

Il testo è tradotto in francese e sarà presentato come mise en espace all'interno dei Rencontres d'été de la Chartreuse durante il Festival d'Avignone 2017 dove sarà presentato anche come mise en espace nella versione italiana.

di Francesca Garolla
regia Renzo Martinelli
Cast in via di definizione

Creazione realizzata all’interno di Résidences de la Chartreuse de Villeneuve lez Avignon, Programme Odyssée – ACCR,
Con il sostegno  Ministère de la culture et de la communication 
Iniziativa realizzata con il sostegno del progetto DE.MO. - Movin’Up seconda sessione 2015 e del PREMIO SPECIALE DE.MO./MOVIN'UP promossi dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – Direzione Generale Spettacolo
Insieme a GAI - Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani
Con il sostegno di Fabulamundi Playwriting Europe – Beyond Borders