Fake news come arma della persuasione, dalla Grande Guerra a oggi

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

USI - Università della Svizzera italiana
Via Giuseppe Buffi 13
6900 Lugano
+41 (0)58 666 40 00
[email protected]
www.usi.ch

Extra

Aula A23, Palazzo Rosso, Università della Svizzera Italiana.

Dove e Quando

Aula A23 - USI
Via Buffi 13
6900 Lugano
Vedi sulla mappa

13.11.2017

dalle 18:30

Siamo sicuri che le fake news siano un problema di oggi? E se invece fossero sempre esistite per orientare o manipolare l’opinione pubblica?

È questo il tema della conferenza che si svolgerà all'USI con due relatori esperti in materia: Pier Paolo Pedrini Marcello Foa.

Pier Paolo Pedrini illustrerà che fra le armi della persuasione usate dai propagandisti per incoraggiare i cittadini al reclutamento e al sostegno finanziario durante la Grande Guerra molto spazio aveva la manipolazione delle notizie che si attuava con la creazione di illusorie aspettative e coinvolgenti promesse. 

Marcello Foa spiegherà alcune delle tecniche applicate in tempi recenti da governi e istituzioni e mostrerà alcuni esempi di manipolazione di notizie e percezioni riferiti a grandi fatti dell’attualità internazionale, come attentati terroristici e la guerra in Siria.

Maggiori informazioni

Relatori:
Pier Paolo Pedrini, che ha appena pubblicato presso il prestigioso editore inglese Routledge il saggio Propaganda, Persuasion and the Great War.

Marcello Foa, Amministratore Delegato del Gruppo Corriere del Ticino, cofondatore dell’Osservatorio europeo di giornalismo all'USI e autore del saggio Gli stregoni della notizia.