Babel 2018

Festival di letteratura e traduzione

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

Extra

Per ulteriori informazioni scrivere a  [email protected]

Nel 2018 Babel percorre le vastità del Brasile, un mondo a sé e un mondo in sé, dove sono le ombre a gettare il sole, e dove i margini – razziali e di genere, di tribù e di favela, il grande sertão e la foresta amazzonica – formano la maggior parte del paese, e tuttavia sono sistematicamente discriminati, a livello sociale e a livello culturale. L’edizione brasiliana di Babel va a scoprire voci ancora poco conosciute o ascoltate anche in Brasile, ma che proprio per questo hanno accumulato un’energia espressiva e un’urgenza che sanno smuovere il mondo dal suo obliquo asse centrale. 

Gli scrittori che vengono a Bellinzona sono:  Affonso Uchoa e João Dumans, Brasile, 2017 con Gui Perdigão, Prisca Agustoni, Marina Skalova, Gianna Olinda Cadonau con Adelaide Ivanóva, Roberto Francavilla e Edimilson de Almeida Pereira, Beatriz Bracher con Prisca Agustoni, con con Cristina Zamboni, Roberto Francavilla e Emanuele Trevi su Clarice Lispector, Asli Erdogan,Géraldine Meyer su Mira Schendel,Adelaide Ivánova, Prisca Agustoni, Michelle Steinbeck, Marta Silvetti, Francisco Aguirre e Sofia Sabatinitraducono Ricardo Aleixocon Eduardo Jorge de Oliveira, Eduardo Jorge de Oliveirasull’Amazzonia,Alessandro Lucera e Alessandro Palmieri su Davi Kopenawa,bBernardo Carvalho con Franco Buffoni, Ricardo Aleixo.

Il programma completo

Tutti gli incontri sono ad entrata libera.

Chi vuole sostenerci può fare la tessera Amici di Babel presso l’infoPoint all’ingresso del Teatro Sociale.

Babel è il festival letterario centrato sulla traduzione, sia in senso stretto – scrittori che hanno uno stretto rapporto con più lingue o più culture a dialogo con i loro traduttori italiani, laboratori di traduzione, traduzioni tra le arti e pubblicazione di libri – sia come metafora di ospitalità linguistica, attraversamento e incontro.