Il surrealismo illusionistico di Magritte

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

LAC edu
c/o LAC
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 30
[email protected]

La conferenza intende esplorare l’originalità delle opere di Magritte nell’ambito del movimento surrealista. Con riferimento a de Chirico, Dalí e Eluard, ci si focalizzerà sull’uso che Magritte fece dell’illusione realistica e sulla messa in scena di accostamenti inediti fra segni linguistici e segni pittorici. Magritte è il primo a proporre nel campo del surrealismo, un’arte che si fonda sull’illusione realistica.

Paradossalmente, è riproducendo in modo meticoloso le apparenze del mondo esterno e mettendo a confronto parole e immagini che egli denuncia il carattere convenzionale della figurazione mimetica, del linguaggio rivelando l’enigma degli oggetti più familiari. La tela diventa così uno spazio di rappresentazione del mistero iscritto nel mondo esterno e uno strumento per conoscere la realtà.

Astrid Ruffa, Dottore in lettere, insegna all'università di Losanna. Il suo è un approccio che si snoda tra letteratura, arte e scienze esatte ed è autrice di numerosi articoli interdisciplinari che trattano principalmente di Dalì, Breton e l'immaginario scientifico dei surrealisti.