Lo splendore del romanico nella pieve di Biasca

Prezzo

Costo: CHF 20.-
soci TicinoSentieri CHF 10.- 
L'iscrizione: entro il 20.09.2019 all'indirizzo e-mail: [email protected], oppure telefonando al numero +41(0)91 862 25 60.

Promotori

TicinoSentieri
Contrada Cavalier Pellanda 4, CP 1436
6710 Biasca
+41 (0)91 862 33 27
[email protected]
www.ticinosentieri.ch

Extra

Punto d’incontro ore 09:00, Biasca FFS, piazzale autopostali.
Percorso abbastanza breve, con dislivello contenuto.
Accompagnatore Alessandro Ratti
Telefono: +41(0)79 780 58 14
Email: [email protected]

Links

Dove e Quando

Biasca paese
La Riva di Bò 3
6710 Biasca
Vedi sulla mappa

22.09.2019

dalle 09:00

Arte e architettura sacra alle prese con una natura inclemente, tra cascate e buzze. La grande chiesa romanica dei Santi Pietro e Paolo marca la sua presenza con il suono delle campane, e avvicinandosi spicca per il suo solido impiantito in pietra viva. L’interno è magistralmente affrescato. Nei pressi si trova la Via Crucis con le cappelle, che costeggiano la via verso la Cascata di Santa Petronilla. Poi si sale, giungendo sul ciglio del riale in secca del Crenone. Qui si ricorda la frana del 1513, l’ostruzione del fondovalle bleniese e la conseguente rottura dell’argine naturale, che ha provocato la Buzza di Biasca 1515. Essa è una delle prime catastrofi naturali raffigurate sulle cronache illustrate dell’epoca, che altrimenti presentano con tratti vivaci le gesta dei Confederati.