William Wegman

Being Human

Prezzo

Promotori

MASI - Museo d'Arte della Svizzera Italiana
Piazza Bernardino Luini 6
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 40
[email protected]
www.masilugano.ch

Extra

Orari:
Martedì - Domenica: 10:00 - 18:00
Giovedì aperto fino alle 20:00
Lunedì chiuso

Dove e Quando

Museo d’arte della Svizzera italiana - Palazzo Reali
Via Canova 10
6900 Lugano
Vedi sulla mappa

08.09.2019 - 23.02.2020

Tutto il giorno

William Wegman, eclettico maestro dell’arte contemporanea americana, è un rinomato e versatile artista, capace di destreggiarsi abilmente tra pittura, disegno, fotografia, film, video, libri e performances. Wegman è diventato noto nel panorama artistico mondiale per le serie di immagini con protagonisti i suoi cani. A partire dagli anni Settanta, dall’incontro con il suo primo Weimaraner – Man Ray -, il fotografo ha fatto degli esemplari di questa razza il soggetto principale dei suoi scatti, rappresentando – attraverso queste muse sui generis – personaggi, tendenze di moda e movimenti della storia dell’arte con ingegno e ironia.

Man Ray, Fay Ray, Penny, Bobbin, Chip, Chundo, Crooky e diverse generazioni di loro cuccioli sono gli assoluti protagonisti di Polaroid di grande formato: istantanee in un unico esemplare, non ritoccate, che esaltano tanto la spontaneità dei soggetti, quanto l’abilità del fotografo e permettono di apprezzare l’eccezionale sintonia fra l’artista e i suoi cani. Ogni scatto si può considerare il risultato di una collaborazione, prima ancora che la creazione di un unico artefice. Being Human ripercorre l’evoluzione di questa singolare relazione artistica lunga trent’anni, mettendo in scena una sorta di specchio della natura umana.

Il percorso espositivo si compone di novanta Polaroid e una decina di stampe ai pigmenti selezionate da William A. Ewing, curatore della mostra e già direttore del Musée de l’Elysée di Losanna, in stretta collaborazione con l’artista e si suddivide in capitoli, ognuno dei quali raccoglie opere di soggetti affini o collegate da allusioni visive analoghe. Organizzata dalla Foundation for Exhibition of Photography, Minneapolis/New York/Paris/Lausanne, la mostra ha inaugurato ai "Rencontres d'Arles" nell'estate 2018, evento che ha segnato l'inizio di un tour di quattro anni che comprende tappe in Australia, Nuova Zelanda, Asia ed Europa. La mostra a Lugano è la prima tappa europea.

William Wegman nasce nel 1943 a Holyoke, Massachusetts. Dopo aver terminato gli studi in pittura, a partire dalla fine degli anni Sessanta, intraprende una carriera di artista concettuale partecipando ad alcune fra le più significative esposizioni di quegli anni come When Attitudes Become Form (1969) e Documenta V (1972). Il lavoro di Wegman è stato esposto in musei e gallerie di livello internazionale tra cui, tra i molti, Walker Art Center, Minneapolis; Kunstmuseum Luzern, Lucerna; Centre Pompidou, Parigi; Whitney Museum of American Art, New York; Metropolitan Museum of Art, New York; Brooklyn Museum of Art, Brooklyn; Kunsthalle Bern, Berna. È inoltre regolarmente presentato in riviste come Interfunktionen, Artforum e Avalanche.

Nel corso degli anni Wegman ha realizzato video e film per Saturday Night Live e Nickelodeon e i suoi video per Sesame Street sono apparsi regolarmente a partire dal 1989. Nel 1995, il film The Hardly Boys è stato proiettato al Sundance Film Festival. Wegman è stato inoltre incaricato di creare immagini per una vasta gamma di progetti tra cui una campagna di moda per Acne, banner per il Metropolitan Opera e copertine di numerose riviste tra cui The New Yorker e, più recentemente, Wallpaper. È infine apparso su The Tonight Show, David Letterman Show e Colbert Report. William Wegman vive a New York e nel Maine e continua a dipingere, disegnare, girare video e fotografare i suoi cani Flo e Topper.