Il male oscuro

Teatro e medicina in dialogo per conoscere la depressione

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

L’ideatorio, USI - Università della Svizzera Italiana
Viale S. Franscini 9
6900 Lugano
+41 (0)58 666 45 20
[email protected]
www.ideatorio.usi.ch
Dipartimento della sanità e della socialità
Piazza Governo 7
6500 Bellinzona
www4.ti.ch/dss/dipartimento

Male oscuro, mal di vivere, male dell’anima: la depressione ha assunto molti nomi pur di non farsi riconoscere. Eppure secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono oltre 300 milioni le persone nel mondo che ne soffrono. Oltre alla lotta interiore, chi soffre di depressione si trova a fare i conti anche con i preconcetti, la vergogna, l’imbarazzo e l’incomprensione nello sguardo della gente che li circonda, impedendo loro di parlarne e chiedere aiuto. Ma cosa significa vivere con la depressione? Quali sono gli effetti personali e sociali che ne derivano? Imparare a riconoscerla e a parlarne liberamente sono i primi passi per poterla affrontare. In un intreccio di voci tra teatro e medicina, si tenterà di andare oltre i pregiudizi e comprendere il “male oscuro” e i suoi effetti.

Maggiori informazioni

Locandina

Moderazione: Giovanni Pellegri, neurobiologo, responsabile de L’Ideatorio USI

Intervengono:
Dante Carbini, attore 
Emiliano Albanese, medico, professore USI esperto di salute pubblica 
Luca De Peri, medico psichiatra, caposervizio alla Clinica psichiatrica cantonale (OSC) 
Piera Serra, psicologa e psicoterapeuta

Evento organizzato nell’ambito del ciclo di incontri “Depressione: parliamone” proposto dal Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) nell’ambito del progetto “Alleanza contro la depressione Ticino”, in collaborazione con L’ideatorio USI.  

Immagine fornita dal promotore