Ifigenia, liberata | Streaming

Quando e Dove

Prezzo

Evento Gratuito

Promotori

LAC Lugano Arte e Cultura
Piazza Bernardino Luini 6
6900 Lugano
+41 (0)58 866 42 22
www.luganolac.ch

Una sala prove: attori e pubblico, un regista e una drammaturga indagano il Mito degli Atridi, il sacrificio di Ifigenia, ponendosi alcune domande: dove nasce la violenza? Come si ferma? Il mondo cesserà mai di essere violento? Che cos’è la violenza? Un fardello non solo per Ifigenia e gli Atridi. Ancora oggi gli uomini non riescono a combattere la violenza se non usandola, sempre in nome di un padre da vendicare.

Ifigenia è l’avvio dell’indagine che Rifici propone allo spettatore, chiamando Eraclito, Omero, Eschilo, Sofocle, Euripide, René Girard, Antico e Nuovo Testamento a fornire storie e riflessioni intorno alla protagonista del suo lavoro: la violenza agita dall’uomo come realtà inestirpabile e mistero senza fine. 

Ifigenia, liberata è un progetto scritto e pensato insieme ad Angela Dematté, fedele compagna di lavoro di Rifici; con esso prosegue la virtuosa collaborazione tra LAC e Piccolo Teatro di Milano, già iniziata con Gabbiano.

Maggiori informazioni

Ispirato ai testi di: Eraclito, Omero, Eschilo, Sofocle, Euripide, Antico e Nuovo Testamento, Friedrich Nietzsche, René Girard, Giuseppe Fornari

Progetto e drammaturgia: Angela Dematté e Carmelo Rifici

Regia: Carmelo Rifici

Con (in ordine alfabetico): Caterina Carpio, Giovanni Crippa, Zeno Gabaglio,Vincenzo Giordano, Tindaro Granata, Mariangela Granelli, Igor Horvat, Francesca Porrini, Edoardo Ribatto, Giorgia Senesi, Anahì Traversi

Scenografia: Margherita Palli

Immagine: @ Masiar Pasquali